Il Dipartimento di atletica sta fornendo un programma di educazione alla diversità e all’inclusione online per i dipendenti di atletica leggera in collaborazione con due organizzazioni nazionali di atletica collegiata.

La National Association of Collegiate Directors of Athletics and Return on Inclusion, una piattaforma di diversità e inclusione incentrata sullo sport, ha rilasciato una serie di moduli online il mese scorso per i professionisti dell’atletica collegiale per imparare come implementare iniziative di diversità e inclusione nel loro lavoro. I funzionari del Dipartimento di atletica hanno detto che il programma online, che copre argomenti come coltivare una sana cultura di squadra e vagliare i potenziali candidati, sarà obbligatorio per tutti i dipendenti del Dipartimento di atletica.

Associate Athletics Director for Internal Operations John Square ha detto che i moduli online daranno ai dipendenti materiali a cui possono fare riferimento mentre implementano iniziative di diversità e inclusione nel loro lavoro.

” Inizi a costruire questo diario che ti permette di tornare avanti e indietro in base alle domande in modo da poter davvero imparare e continuare a crescere perché alcune delle cose sono nuove”, ha detto Square. “E se vuoi avere l’impatto che diciamo che vogliamo avere, per la maggior parte delle persone, devi scrivere note, devi prendere le informazioni e cercare di capire come applicarle.”

I partecipanti sono sottoposti a sei moduli che includono esercizi di auto-riflessione, casi di studio, best practice, quiz di ritenzione della conoscenza e guide di discussione per la partecipazione di gruppo, afferma il sito web NACDA.

Square ha detto che la formazione sarà necessaria per ogni dipendente e membro del dipartimento atletico come uno sforzo consapevole di mantenere un rigoroso allenamento di polarizzazione inconscia. Square ha detto che i partecipanti completeranno una valutazione finale che include tutti gli argomenti che hanno appreso durante i moduli.

La task force sulla diversità, l’equità e l’inclusione del dipartimento atletico, che Square guida anche, ha contribuito a diffondere la consapevolezza per la Black Student Athlete Alliance all’inizio di quest’anno tramite il suo sito Web e il passaparola a squadre e allenatori per reclutare più membri.

Square ha detto che la task force aiuta anche a ospitare sessioni “Sawubona“, dal nome della parola Zulu per” Ti vedo”, dove studenti atleti, allenatori e membri dello staff possono parlare di eventi nelle notizie o altri argomenti di discussione per aiutare a costruire la fiducia all’interno della comunità atletica e consentire a persone di tutti i ceti sociali di essere ascoltate.

Piazza, che era uno studente-atleta se stesso presso l’Università di Miami, ha detto che ricordava come alcuni dei suoi compagni di squadra musulmani sono stati trattati nella squadra di calcio dopo gli attacchi 9/11. Ha detto che desiderava che fosse più esperto in come affrontare quelle situazioni allora e la sua esperienza ha informato come gestisce e insegna su quelli di oggi.

Square ha detto che il ROI ha preso di mira il NACDA per la partnership a causa dell’ampia rete che sarebbero in grado di lanciare con le loro risorse e il fatto che consentirebbe agli individui di ricevere sconti e aumentare la partecipazione.

“Se non sei in un posto in cui capisci come avere questo tipo di conversazioni, o guidare gli atleti studenti o il personale nella tua istituzione, porterà a più problemi e più senso di non appartenenza”, ha detto Square. “E quindi è solo una risorsa per aiutarti a capire dove ti trovi e come lavorare per essere un leader più inclusivo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.